Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più leggi l'informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Numero verde gratuito 800.188.916

Guida al Sovraindebitamento

Definizioni

Cos'è il sovraindebitamento

Il sovraindebitamento è lo stato in cui si trova chi, nonostante gli sforzi, non riesce più a sostenere i propri impegni economici e a far fronte ai finanziamenti o ai debiti. Il sovraindebitamento può dipendere da diverse cause, come l'eccessivo ricorso al credito o a imprevisti dovuti a questioni di lavoro, familiari o di salute.

Cos'è un O.C.C.

L'O.C.C. è un Organismo imparziale e indipendente costituito da un Ente Pubblico. L'O.C.C. riceve le richieste di risanamento chi vuole attivare la procedura, effettua i controlli per attestare la veridicità dei dati riportati nell'istanza e deposita la proposta presso la cancelleria del tribunale competente territorialmente.

Il Gestore e il Professionista

Il Gestore della Crisi è la figura designata dall'O.C.C. per seguire la pratica del sovraindebitato. Il Professionista è il consulente di Esdebitalia scelto dal sovraindebitato per studiare la situazione, trovare la soluzione più appropriata, redigere il piano e interfacciarsi con il Gestore della Crisi.

Scopri di più sulla normativa

Un nostro consulente esperto risponderà a tutte le tue domande

Obiettivi e benefici della Legge 3

Gli obiettivi della legge

La legge 3/2012 ha lo scopo di creare le condizioni affinché i debitori e i creditori possano uscire da una situazione di stallo altrimenti irreversibile. L’O.C.C., il Gestore e Esdebitalia non si sostituiscono al debitore, ne tanto meno lo finanziano e pertanto il debitore deve essere in grado di prestare almeno le ben che minime garanzie anche con l'aiuto di terzi.

Solo il debitore che si trova in stato di sovraindebitamento può prendere l'iniziativa ed attivare una delle procedure previste dalla Legge 3. Possibilità preclusa invece ai creditori che non possono prendere l’iniziativa al posto del debitore.

Le tre vie della Legge 3
Sono previste tre diverse soluzioni attraverso le quali il debitore, consumatore o imprenditore, può avanzare la sua proposta di soluzione della crisi da Sovraindebitamento e sulla quale il Giudice delegato esprimerà un giudizio.

  • L' accordo di composizione della crisi e ristrutturazione. Ai creditori viene proposto un progetto per saldare in tutto o in parte i debiti. L'accordo è raggiunto se sono favorevoli creditori che rappresentano almeno il 60% del debito.
  • Il piano del consumatore. Ha le stesse caratteristiche dell’accordo ma non è necessita del parere favorevole dei creditori ed è riservato esclusivamente a debiti che non riguardano una attività in corso.
  • La liquidazione del patrimonio del debitore. Il debitore mette a disposizione i suoi beni, per destinare il ricavato al pagamento in tutto o in parte dei debiti.

Benefici per il soggetto sovraindebitato

Con l’avvio delle procedure previste dalla Legge 3, il sovraindebitato può usufruire della sospensione e inibizione delle procedure esecutive sul patrimonio e su una moratoria sul pagamento delle rate del mutuo.

Il debitore che abbia operato con correttezza e meritevolezza potrà beneficiare, previo giudizio favorevole del giudice, dell’istituto dell’Esdebitazione che comporta la cancellazione di tutti i debiti compresi quelli che attraverso la proposta presentata sono stati pagati solo in parte e quindi anche una nuova possibilità di accesso al credito.

Formula un quesito

Chiama il numero verde gratuito 800.188.916

Soggetti ammessi

Chi può accedere

Possono accedere alle procedure previste dalla Legge 3 i consumatori, gli imprenditori agricoli, le start up innovative, gli imprenditori sotto la  soglia di fallibilità, gli imprenditori sopra soglia con debiti inferiori ad € 30.000,00, gli imprenditori cessati, i soci illimitatamente responsabili, i professionisti, gli artisti e gli altri lavoratori autonomi, le società semplici, le associazioni e gli studi professionali associati, gli enti privati non commerciali.

Chi non può accedere

Non possono accedere alle procedure previste dalla Legge 3 gli imprenditori soggetti ad altre procedure concorsuali, coloro i quali nei 5 anni precedenti hanno già fatto ricorso ad una procedura per sovraindebitamento, chi ha subito provvedimenti di revoca, risoluzione o annullamento dell'accordo di ristrutturazione o del piano del consumatore, chi presenta una documentazione incompleta o insufficiente a ricostruire la situazione economica.

LA SOCIETA'

IDENTITA'

Esdebitalia s.r.l. Società tra Professionisti. Partita Iva 08088510725 - REA BA 603597. Tutti i diritti riservati 2017 ©.